Archivio delle News

27/05/2016 - PROTOCOLLO D'INTESA PER LA GESTIONE E LO SVILUPPO DEI BENI E DELLE AZIENDE SEQUESTRATE E CONFISCATE SOTTOSCRITTO TRA IL TRIBUNALE DI PALERMO E LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DEI LAVORATORI.
PREMESSO CHE:
• sono molteplici le problematiche connesse alla gestione dei beni sequestrati e che per il superamento delle difficoltà/criticità risulta determinante il necessario contributo di tutti i soggetti democratici impegnati nella lotta alla criminalità organizzata ed alle mafie;
• il positivo aumento dei sequestri di beni ed aziende per mafia, comporta necessariamente il miglioramento delle azioni tese ad una produttiva gestione degli stessi, anche attraverso la condivisione di buone pratiche;
• occorre prevedere meccanismi d'intervento per la gestione di beni ed aziende sequestrate, anche al fine di incrementare, ove possibile, la loro redditività;
• le aziende sequestrate subiscono un rapido processo di deterioramento della situazione finanziaria ed economica, con effetti negativi anche sotto il profilo occupazionale;
• la infiltrazione mafiosa nel tessuto economico della provincia di Palermo 'si estende a tutti settori merceologici e a tutte le filiere produttive;
• il territorio della provincia di Palermo è centro del maggior numero di beni sequestrati in Italia, frutto dell'azione dell'antimafia sociale e politica, della Magistratura, delle forze dell'ordine, di una attività complessivamente atta a debellare la presenza mafiosa ed a reprimere la violenza attraverso il sequestro e la confisca di beni frutto della violenza e della illegalità mafiosa;
• l'azione della magistratura e del movimento sindacale rappresentano un punto di riferimento per affermare i principi costituzionali di libertà e di uguaglianza;
• l'esperienza delle organizzazioni sindacali rappresenta una risorsa strategica per l'azione di liberazione dal giogo mafioso.
RILEVATO CHE:
• è auspicabile un intervento di analisi e di consulenza a supporto della gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, nel rispetto delle prerogative dell'autorità giudiziaria;
• è necessario sviluppare un'azione fortemente condivisa che, attraverso il coinvolgimento dei firmatari del presente protocollo, verifichi in maniera critica l'attuazione della normativa vigente nella materia oggetto del presente protocollo ed, eventualmente, arrivi anche a proporre modifiche, integrazioni ed aggiustamenti legislativi della stessa;
TUTTO CIÒ PREMESSO,
LE PARTI FIRMATARIE DEL PRESENTE PROTOCOLLO CONCORDANO … (vedasi file allegato)

File allegato

Il Tribunale ordinario di Palermo è sito in Piazza Vittorio Emanuele Orlando, 90138 - PALERMO (PA)
Tel. 091 - 74 21 111

Obiettivo principale della Carta dei Servizi è presentare, nella maniera più semplice ed organica possibile, la gamma di servizi offerti dal Tribunale di Palermno, indicando modalità, tempi, risorse materiali ed umane coinvolte nella loro gestione.

Scarica la Carta dei Servizi

Programmazione annuale
delle attività
Area
Riservata
Distretto della
Corte di Appello di Palermo
Massime del Distretto della
Corte d’Appello di Palermo
Statistiche

L'elenco delle Aste Giudiziarie promosse presso il Tribunale

Informazioni su "come fare per" ottenere un'informazione o un servizio riconducibile all'attività del Tribunale, con schede esplicative che chiariscono le modalità, i riferimenti normativi, la modulistica e gli uffici ai quali rivolgersi.

In questa sezione si trovano le notizie relative

In questa sezione si trovano i moduli in uso presso le cancellerie, utili al cittadino ed ai professionisti.