Come fare per


1.04.11 - RICORSO A TUTELA DEL CONIUGE SEPARATO O DIVORZIATO
Dove

Cancelleria I Sezione Civile

Palazzo di Giustizia di Palermo
Piazza Vittorio Emanuele Orlando
90138 - Palermo
 
Piano: 2° ammezzato
Stanze: 28- 29- 34-35-36-37-71
Orario di Apertura al pubblico: dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 13:00
Responsabile: Dott. Giovanni Scarpello (Direttore Amministrativo)
Fax: 091 – 58 73 27 / 091 - 58 21 01
Cos'èQualora il coniuge obbligato non rispetti le condizioni economiche previste dalla separazione o dal divorzio, il coniuge avente diritto può chiedere al Tribunale un provvedimento per ottenere il pagamento diretto da parte del datore di lavoro (o del terzo che è tenuto periodicamente al pagamento di somme di denaro) del coniuge inadempiente oppure il sequestro dei beni del coniuge obbligato a versare l’assegno.
Chi può richiederloIl coniuge avente diritto accompagnato da un avvocato.
Come si richiede e documenti necessariIl ricorso può essere presentato presso il Tribunale del luogo di residenza del convenuto.
TempiUn anno circa
Costi
  • Contributo unificato, da calcolarsi in base al valore della causa, come da apposita tabella (Allegati – tabella del Contributo Unificato) 
  • Diritti di notifica (€ 27,00)
ModulisticaNota di iscrizione a ruolo

Servizi per i cittadini