Come fare per


1.10.02 - PERIZIE E TRADUZIONI GIURATE – ASSEVERAZIONE
Dove

Ufficio Asseverazioni Perizie e Traduzioni Giurate

Ufficio del Giudice di Pace di Palermo
Via Cavour n. 60
90133 - Palermo

email: perizietraduzioni.gdp.palermo@giustizia.it

pec: prot.gdp.palermo@giustiziacert.it

 

Orario di Apertura al pubblico:

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 8:30 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 15:00  

 

Cos'è

Il giuramento della traduzione di un documento è richiesto in tutti i casi in cui sia necessaria un’ attestazione ufficiale da parte del traduttore circa la corrispondenza del testo tradotto a quanto presente nel testo originale. Il traduttore si assume la responsabilità di quanto tradotto per mezzo del giuramento davanti al cancelliere.  

L’asseverazione di una perizia è una procedura che da valore tra privati e tra privati e la Pubblica amministrazione alla perizia stragiudiziale per mezzo del giuramento davanti al cancelliere. La perizia e la traduzione devono essere giurate da chi le effettua.   

Non esiste una competenza territoriale e il giuramento può essere reso in qualunque Tribunale su tutto il territorio nazionale. Il perito o il traduttore deve trascrivere la formula (formula perizia-formula traduzione) in calce alla traduzione o in fondo alla perizia, prima degli allegati.  

Chi può richiederlo

La perizia e la traduzione possono essere eseguite anche da soggetti non iscritti nei corrispondenti albi professionali.

Come si richiede e documenti necessari

Vengono giurate davanti al cancelliere presso qualsiasi ufficio, visto che non rilevano né il luogo di residenza del perito, né il luogo relativo all’oggetto della perizia.  

Le perizie sono elaborati scritti relativi a questioni tecniche che presuppongono in chi li redige il possesso di cognizioni tecnico-scientifiche e che vengono giurati davanti al cancelliere nei casi in cui sia previsto da disposizioni normative.   La traduzione è un'attività che consiste nella trasposizione di un testo dalla lingua originaria in un’altra lingua.  

La falsa attestazione di quanto giurato dei fatti riportati in perizia o l’errata traduzione costituiscono reato ai sensi del codice penale., e possono determinare anche responsabilità di natura civile e amministrativa.  

Il perito (o il traduttore) deve presentarsi in Tribunale munito dei seguenti documenti:

  • un documento di identità valido (carta d’identità, passaporto, patente) e rilasciato da una pubblica amministrazione;
  • la perizia, il testo da tradurre e relativa traduzione (il testo da tradurre potrà essere in copia semplice o autentica o anche in originale, purché specificato);
  • il verbale di giuramento compilato. La firma va apposta in presenza del cancelliere. 

Non è consentito giurare traduzioni da una lingua straniera ad un’altra lingua straniera se non operando almeno una traduzione in lingua italiana. Per cui se, ad es. si vuole effettuare una traduzione dal tedesco all’inglese, si deve prima eseguire una traduzione dal tedesco all’italiano, provvedendo ad un primo giuramento e, poi realizzare una seconda traduzione dall’italiano all’inglese dello stesso testo, provvedendo ad un secondo giuramento. Nel caso in cui venga omessa la traduzione di alcune parti del documento si deve specificare esattamente prima della traduzione quali parti non sono state tradotte. 

Tempi

La perizia viene immediatamente riconsegnata in originale all’interessato.

Costi

Marche da bollo da € 16,00 a partire dalla prima pagina della perizia.

Si ricorda che le marche vanno apposte, in ogni caso ogni 4 facciate (anche di una riga ciascuna) e, comunque, ogni 100 righe (indipendentemente dal numero delle pagine).Per cui se, ad es., in tre pagine si superano le 100 righe, si dovrà pagare la suddetta marca.Naturalmente, anche se, ad es., in 5 pagine il totale dele righe fosse inferiore a 100, andrà, comunque, apposta la marca di € 16,00, sia sulla prima facciata che sulla quinta.

Va aggiunta una marca di € 3,84 da applicare al verbale di giuramento. Nel calcolo delle pagine va considerato anche il verbale di giuramento. Nel calcolo delle pagine ai fini dell’apposizione della marca da € 16,00 vanno considerati anche gli allegati se inseriti prima del verbale di giuramento. Per gli allegati posizionati dopo il verbale di giuramento si applica quanto specificato di seguito (Marche da applicare sugli eventuali allegati della perizia):

  • € 0,52 su ciascun allegato “elaborato originale” del perito
  • € 0,52, ogni 100 righe nell’ipotesi che l’allegato contenga elenchi, calcoli, computi metrici, ecc…
  • € 0,52 su ciascuna fotocopia di documenti rilasciati da altri uffici, se autenticata dal perito con timbro personale e firma.

Nulla è dovuto per semplici fotocopie od altri documenti. Le perizie esenti da bollo per legge (come, ad es. nel caso di adozioni, borse di studio, divorzio, lavoro e previdenza, ecc..) devono riportare sul verbale di giuramento gli estremi della legge che prevede l’esenzione.

Riferimenti normativi

Art. 5 R.D. n. 1366 del 9/10/1922 semplificazione dei servizi di cancelleria e segreteria. D.P.R. 642/1972. 

Servizi per i cittadini